Assolti i gestori del Nefertari Night Club: non fu casa di prostuzione

La Corte d’Appello di Napoli, IV Sezione Penale, accogliendo l’appello dall’Avv. Vittorio Fucci, ha assolto Giuseppe Iodice, di Bucciano, di 65 anni, e Antonietta Villano , di Melito, ma all’epoca dei fatti residente in Bucciano, dai reati di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, in particolare di giovani ragazze straniere, utilizzando il Night Club Nefertari, nonché dai reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e di favoreggiamento della permanenza nel territorio dello Stato Italiano di cittadine extracomunitarie prive di permesso di soggiorno, al fine di trarre un ingiusto profitto dalla loro costrizione alla prostituzione.

In primo grado Iodice e Villano erano stati condannati rispettivamente a 3 e 4 anni di reclusione, con sentenza del tribunale di Benevento del 7 Luglio 2013.

In particolare secondo l’accusa Iodice e Villano, insieme ad altri compartecipi, gestivano il Night Club Nefertari quale pseudo associazione ricreativa e culturale, ma che in realtà sarebbe stata una casa di prostituzione. La Corte d’Appello di Napoli è stata di diverso avviso ed ha assolto Iodice e Villano.

Assolti i gestori del Nefertari Night Club: non fu casa di prostuzione di A. Carlino / Cronache della Campania

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli, arrestato Luigi Capuano: il ras dei Decumani

Napoli. Ieri, a seguito di attività investigativa svolta dalla...

Allerta Meteo in Campania prorogata fino a domani sera

Allerta Meteo in Campania prorogata fino a domani sera...

Alto impatto a Secondigliano: oltre 100 identificati

Secondigliano. Ieri gli agenti del Commissariato Secondigliano, i carabinieri...

Brusciano, sorpreso a spacciare in strada: arrestato 23enne

Era arrivato da Castel Volturno fino a Brusciano con...